unnamed.png




In occasione della rassegna Arte a Parte del 2022 :

14 gennaio ore 18:30

Incontro con Rosaria Lo Russo, autrice di Anatema edito da Effigie, e Vito Bonito, autore di Di non sapere infine a memoria per L’Arcolaio.

Libreria Brac- Via de Vagellai 18r- Firenze







Anatema è una parola doppia che significa offerta e maledizione, come la memoria e l’amore ai tempi del patriarcato tribale. Anatama, come un’autobiografia anonima e generazionale, scrolla regressivamente l’immaginario degli ultimi decenni del secolo scorso, quel Novecento vissuto e rivisto con gli occhi dell’infanzia e dell’adolescenza dei boomers, prima durante e dopo gli anni della fantasia al potere e della violenza di genere. Anatema come nostalgia del sacrificio, del sacrificio come condizione per ogni rivoluzione dell’immaginario. Fino al baratro della disfatta delle immagini del secolo breve e del millennio passato, e alla liberazione persino da uno dei suoi caposaldi, la memoria. “













14 gennaio, Arte a Parte – “Anatema” di Rosaria Lo Russo