mille-brividi-d-amore-teatro-lastra-a-signa

Venerdì, sabato e domenica 12-13-14 maggio alle 17.30 appuntamento al Teatro Popolare d’Arte di Lastra a Signa per MILLE BRIVIDI D’AMORE il sogno italiano degli anni Sessanta. Progetto e regia di Gianfranco Pedullà su testi originali di Massimo Sgorbani,

MILLE BRIVIDI D’AMORE racconta la storia di due sposi novelli (Tonino e Graziella) nel mezzo del terremoto sociale e culturale del dopoguerra; di due “borghesi” che non approdano a una coscienza politica e rimangono vittime delle illusioni di un mondo che promette tutto (anche la luna), ma consente solo a pochi di realizzare i loro sogni. Negli anni del dopoguerra italiano si è realizzato quello che Pasolini chiamava una “mutazione antropologica”, con il passaggio da un’etica della continenza a quella dei consumi, dove i desideri si moltiplicano e in cui l’imperativo diventa il godimento. In quello che, non a caso, è stato definito “boom”, è avvenuta un’esplosione non solo delle possibilità reali, ma soprattutto di un ordine simbolico che ha subito un’espansione improvvisa di modelli mediati dalla neonata televisione, dalla pubblicità, dalle canzoni, dalle utopie.

Io prendo parte a questo spettacolo come volto della luna: con un video che attraversa la scena il mio volto lunare declama versi sulla ferita mitopoietica in seguito all’allunaggio del ’69, la ferita della poesia. Reciterò frammenti (rielaborati da Massimo Sgorbani e Gianfranco Pedullà) dal poemetto di Andrea Zanzotto Gli sguardi, i fatti e senhal, pubblicato nel 1969 sulla perdita dell’”entusiasmo”, del soffio vitale del mistero tramite l’infrazione del tabù della vergine dea lunare intangibile.

Guarda il video promo

MILLE BRIVIDI D’AMORE
il sogno italiano degli anni Sessanta

progetto e regia di Gianfranco Pedullà
su testi originali di Massimo Sgorbani
con Giusi Merli, Gianfranco Quero, Marco Natalucci, Rosanna Gentili, Roberto Caccavo, Gaia Nanni, Gianna Deidda, Rosaria Lo Russo, Isabella Giustina, Eleonora Venturi, Fausto Berti, Matteo Zoppi
elaborazioni musicali Ernani Maletta
aiuto regia Gabriele Bonafoni
collaborazione alle scene e video Claudio Pini
movimenti di scena Paolo Mereu
luci Marco Falai
collaborazione tecnica Saverio Bartoli, Ines Cattabriga, Fabio Bianchini
foto Alessandro Botticelli
organizzazione Ilaria Baldo, Barbara Brogi,  Valentina Tarantino
produzione Teatro popolare d’arte
coproduzione Compagnia Simona Bucci
con il sostegno di MIBACT, Regione Toscana

Info e prevendite

BIGLIETTI: posto unico 10 euro
Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI)tel. 055 8720058 – 331 9002510 promozione@tparte.itwww.tparte.it

MILLE BRIVIDI D’AMORE il sogno italiano degli anni Sessanta. 12-13-14 maggio a Teatro

Novità |