Rosaria Lo Russo vive e lavora a Firenze poeta, lettrice-performer, traduttrice, saggista, voce recitante

Rosaria Lo Russo (Firenze, 1964) è poeta, lettrice-performer, traduttrice, saggista, voce recitante, attrice e insegna letteratura e lettura di poesia ad alta voce a Firenze, dove vive e lavora.

Si occupa di poesia e di teatro e dei rapporti fra le due arti, di drammaturgia, letteratura teatrale e letteratura comparata moderne e contemporanee.

Si è laureata in Lettere Moderne presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze, discutendo una tesi in Storia dello Spettacolo dal titolo “La protagonista di Pirandello. Miti, personaggi e ruoli”, vincitrice nel 1992 del “Premio Nazionale Luigi Pirandello” bandito dal Centro Nazionale di Studi Pirandelliani di Agrigento.

Le sue poesie sono state tradotte e pubblicate in inglese, francese, spagnolo, tedesco, giapponese, cinese.

Molti suoi libri di poesia sono corredati di cd audio in cui l’autrice recita i propri testi in progetti musicali performativi.

Ha collaborato con numerosi artisti, musicisti registi attori e poeti tra cui: Piera degli Esposti, Iosif Brodskij, Mario Luzi, Giorgio Caproni, Nanni Balestrini, Friederike Mayröcker, Erica Jong, Lello Voce, Antonio Infantino, Patrizia Montanaro, Jamal Ouassini, Chiara Riondino, Daniele Trambusti, Andrea Allulli, Andrea Cortellessa

Ha tenuto reading di poesia, performance teatrali e lezioni in moltissime città italiane ed europee, in America.

Ha partecipato a festival, convegni e ha tenuto conferenze sulla poesia, oltre che in Italia, in Francia, Germania, Lussemburgo, Ungheria, Irlanda, Stati Uniti, Argentina, Cina, Giappone, Australia.

Libri di Poesia

Tra i suoi libri di poesia ricordiamo: L’estro (Firenze, Cesati, 1987), Vrusciamundo (Porretta Terme, I Quaderni del Battello Ebbro, 1994), Sanfredianina, in Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Milano, Crocetti, 1996), Comedia(Milano, Bompiani, 1998), Dimenticamiti Musa a me stessa (con sedici disegni di Renato Ranaldi, Prato, Edizioni Canopo, 1999), Melologhi (Modena, Emilio Mazzoli, I Premio Antonio Delfini 2001), Penelope (Napoli, Edizioni d’if, 2003),Lo Dittatore Amore. Melologhi (Milano, Effigie, 2004), Io e Anne. Confessional poems (Napoli, d’if, 2010), Crolli (Firenze, Le Lettere, 2012), Poema (1990/2000) (Arezzo, Zona, 2013), Nel nosocomio (Milano, Effigie, 2016) e il libro con dvd Controlli (Monza, Millegru, 2016), testi per video, con video di Daniele Vergni.

Rosaria Lo Russo è presente in molte antologie poetiche, fra cui Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Crocetti, 1996) e Parola plurale. Sessantaquattro poeti italiani fra due secoli, a cura di Andrea Cortellessa, Giancarlo Alfano, Alessandro Baldacci, Cecilia Bello Minciacchi, Massimiliano Manganelli, Raffaella Scarpa, Fabio Zinelli, Paolo Zublena, Roma, Sossella, 2005.

Traduzioni

Rosaria Lo Russo è traduttrice storica di Anne Sexton ( prima traduzione italiana di Poesie d’amore, L’estrosa abbondanza, Poesie su Dio); ha tradotto opere di Erica Jong, John Donne, Sylvia Plath, Carol Ann Duffy, e della prima opera intera in italiano dell’argentina Alfonsina Storni.

Riconoscimenti

Dei suoi volumi di poesia, Comedia, è stato finalista ai premi: Premio Letterario Feronia- Città di Fiano 1999, Premio Internazionale di Poesia Tivoli Europa Giovani, Premio Letterario di Poesia Camaiore.

Lo Dittatore Amore. Melologhi ha vinto il Premio L’Aquila-Carispaq 2005 e la prima edizione del Premio Antonio Delfini 2001

Nel 2004 con Penelope. Tragicommedia lirica in un atto (musica: Patrizia Montanaro) ha vinto la terza edizione del Palio Poetico-Musicale “Ermo colle”. E’ di imminente uscita in Germania il cd con l’atto unico lirico, interpretato dal soprano tedesco Catarina Kroeger e dalla pianista romana Monica Lonero, insieme ai lieder di Alma Mahler.

Il monologo drammatico in prosa poetica Sequenza orante implorazione derelizione derelizione implorazione (Firenze, Gazebo, 1995) è stato recitato in prima assoluta da Piera Degli Esposti al Teatro Studio di Scandicci (Firenze, 1995).

Attività didattica e di studio

Studiosa di letteratura teatrale e drammaturgia, ha pubblicato anticipazioni del suo volume in preparazione, La protagonista di Pirandello, su varie riviste specializzate, fra le quali “Il Castello di Elsinore. Quadrimestrale di teatro“, “Studi Italiani” e “Ariel. Quadrimestrale di drammaturgia dell’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Italiano Contemporaneo” (Roma, Bulzoni Editore)

Ha collaborato a programmi culturali della Rai: per Raisat 1 ha interpretato come voce recitante un’antologia di poesie americane del Novecento da lei selezionate, La poesia del mito americano, all’interno di un documentario sul mito americano, per la regia di Francesca Pinto.

Ha partecipato come rubrichista fissa (con la rubrica “Dire la poesia”, sulla lettura ad alta voce dei testi in versi) alla trasmissione televisiva “L’ombelico del mondo“, ideata e diretta da Nanni Balestrini, Lello Voce e Sergio Spina, con la regia di Franza Di Rosa, per RAI 3 Educational.

Ha curato per Rai Radio 3 Suite, Storyville, a cura di A. Bottini, Vita di Janis Joplin.

Nel 2006 ha realizzato un documentario sulla vita e l’opera di Amelia Rosselli, come autrice del testo-guida e interprete della poesia rosselliana nella performance per voce recitante e pianoforte (pianista Andrea Allulli) La libellula.Panegirico della libertà, omaggio ad Amelia Rosselli nel decimo anniversario della morte della poetessa, che ha avuto numerose repliche presso sedi universitarie in Italia e all’estero (adesso in AA.VV., La furia dei venti contrari. Variazioni Amelia Rosselli, a cura di Andrea Cortellessa, con cd e dvd, Firenze, Le Lettere, 2007).

Da vari anni si occupa specificamente di teoria e pratica della lettura poetica ad alta voce, intesa come trasposizione vocale del testo, svolgendo un’intensa attività di organizzazione di convegni e seminari pubblici, lezioni e seminari pratici di teoria e tecnica della lettura poetica, tra i quali il “Corso di poesia” (1988 -1996 a Firenze) dell’Associazione Culturale Cenobio Fiorentino, i corsi di lettura di poesia ad alta voce presso l’Università di Parma, all’interno del seminario di Filologia Italiana del Professor Paolo Briganti, e presso la Biblioteca Comunale di Quarrata, con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura locali, o il workshop annuale “Griseldascritture” (Certaldo, Firenze), o ancora i laboratori di poesia presso l’Associazione Culturale Il Giardino dei Ciliegi a Firenze. Dal 2004 tiene lezioni di poesia per il Master “L’arte di scrivere” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Siena, coordinato dal Prof. Romano Luperini.

Come performer e attrice Rosaria Lo Russo ha partecipato a varie rassegne e letture pubbliche e come lettrice di poesia ha partecipato a vari incontri dedicati alla poesia medioevale e contemporanea. Partecipa regolarmente ai principali festival, rassegne e convegni di poesia nazionali ed internazionali.

Dal 2014 dirige il festival di poesia performativa PPPP_LaPasseraPoesia\/PerformanceinPiazza all’interno della manifestazione fiorentina di musica jazz, fotografia e performances “Settembre in Piazza della Passera”.

Il percorso artistico completo (poesia, prosa, saggi, traduzioni, attività didattica e di ricerca, collaborazioni e performance)